TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Rio de Jannelli, le vignette di Giannelli pu...

FUN | 6 OCTOBER 2016

Rio de Jannelli, le vignette di Giannelli pubblicate sul Corriere trasformate in samba

L'operazione goliardica è firmata dai cinque amministratori della pagina Facebook Capire Giannelli Capire Giannelli è una pagina Facebook che celebra con rispettosa goliardia, elevata da occasionali contributi letterari, l'opera del disegnatore Emilio Giannelli (le sue vignette disegnate con ombreggiature approssimative sono uno dei segni distintivi del Corriere della sera).

La pagina nasce il 10 agosto 2015 ed è amministrata da cinque persone che chiedono di restare anonime, ma che si dichiarano per quattro quinti toscane, infine lombarde.

Capire Giannelli analizza, disamina, seziona quotidianamente le vignette di Giannelli che da 25 anni, ogni giorno, vengono pubblicate proprio sul Corriere della sera, e oggi gli amministratori muovono un passo ulteriore, più raffinato, per capire Giannelli: sul loro account YouTube, infatti, è comparso il 30 settembre il music video del brano Rio de Jannelli.

Chattando con Capire Giannelli scopriamo che: “Il nome della pagina fa anche riferimento a una strofa della canzone “L’assenzio” dei Bluvertigo in cui si elencano una serie di cose che fanno bene e male ai vari sensi e, tra il sadomaso, il cibo giapponese, i film dell’orrore, c’era anche Capire Battiato. Quindi Capire Giannelli ci sembrava un buon titolo, con la giusta dose di ambiguità.

In cosa consiste, concretamente, l'attività di Capire Giannelli? “In oltre un anno di esegesi quotidiana siamo entrati nel mondo e nell'immaginario giannelliano che è fermo a cinquant'anni fa – spiegnao –: volti, mobili, auto, tecnologia, citazioni musicali e cinematografiche sono puro anni 60 e 70. Solo la cronaca politica è quella relativa alla cronaca odierna. Da cui abbiamo creato un'ermeneutica fatta di scarpe a forma di pene (simbolo del potere), vestiti di grisaglia, tavolini sghembi, didascalismi, calambour traballanti e di badanti moldave che tentano di intrerpretare le vignette al proprio assistito. Nel corso dei mesi abbiamo creato una serie di piccoli progetti legati al mondo di Giannelli, legando le sue vignette ai giochi della Settimana Enigmistica (il tratto e l'umorismo sono gli stessi) e poi i CapireGiannelli D'Autore dove una serie di scrittori come Giuseppe Genna e Simone Lenzi, penne dotte come Edoardo Camurri, Simone Marchesi e Matteo Bordone e autori di satira come Lia Celi, Giorgio Cappozzo e Cinzia Poli hanno dato le loro interpretazioni ed esegesi alle vignette”.

E arriviamo a Rio de Jannelli, l'accattivante, nostalgica canzone che pubblichiamo oggi: “Rio De Jannelli è la summa sonora dell'immaginario in cui noi pensiamo si muova l'ottuagenario Emilio Giannelli. Una bossa nova retrò, con citazione contiane e un sapore da modernariato sonoro (tipo gli Stereolab). Abbiamo prima composto la canzoncina (nella Redazione c'è anche un musicista) e poi abbiamo trovato questa splendida pubblicità dell'Amaro Cora, che si sposava perfettamente. L'assolo di fax – appositamente modulato – è dovuto al fatto che il Nostro non ha computer ne è connesso a internet , quindi invia ogni giorno le vignette via fax. Giannelli sa che esistiamo e ci ha inviato tramite il figlio un segno (la vignetta in coda al filmato) del suo apprezzamento. Noi però fedeli alla lezione di Lester Bangs, noto giornalista musicale che non voleva diventare amico delle rockstar, preferiamo tenere la giusta distanza”.

Topic:

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog