TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Sex Sharing, l'anteprima porno vintage del co...

L'ensemble musicale e registica ELEM nasce nel 2012. Il progetto audiovideo di improvvisazione elettronica e arte multimediale è formato da Loredana Antonelli (visual); Fabrizio Elvetico, Emanuele Errante, Marco Messina (musica).

Gli ELEM fanno base a Napoli, hanno un sound globale – Marco Messina e Loredana Antonelli li ricordiamo per i 99 Posse e per l'appeal internazionale della band – e in occasione del lancio del loro primo EP pubblichiamo in anteprima il video Sex Sharing.

La sua storia è particolare, ce la facciamo raccontare in prima persona proprio dagli ELEM.

ELEM è un acronimo? Cosa significa?

Sì, lo è, ma con una certa libertà: un po' nomi un po' cognomi, un po' un incrocio.

Perché si sono formati gli ELEM e cosa possono dare in più alla musica?

Ci siamo ritrovati una sera all'Asilo Filangieri di Napoli, avremmo dovuto suonare ciascuno in solo, ma abbiamo deciso invece di improvvisare assieme. La cosa piacque e ci piacque, e così abbiamo pensato che era il caso di dare forma a questo progetto, che è comunque rimasto legato all'improvvisazione. Per il resto, in attesa di surclassare i Kraftwerk, ci limitiamo a divertirci.

Presentatevi ai lettori di Wired.

Ciao, siamo la next big thing della scena musicale del vicolo sotto casa.

Il video Sex Sharing utilizza filmati erotici vintage. Da dove provengono?

Abbiamo trovato su una bancarella a Saronno un cofanetto rosso sexy che conteneva dei filmati intitolati Intim Diary, roba porno francese degli anni '70.

Siete un complesso musicale con un regista nella formazione. Perché?

Al di là del fatto che ci sono illustri esempi simili - chessò, i Rechenzentrum - a cui ci si può ispirare, noi avremmo voluto Herzog, ma lui era impegnato e ci siamo dovuti accontentare. E comunque ci costa meno.

Cosa vi interessa maggiormente? I live? Il lavoro in studio? Gli art festival?

Live e studio sono dimensioni diverse ma egualmente fondamentali: nei concerti fai l'amore col pubblico, in studio fai l'amore con le macchine.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog