TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

A brief history of skateboard, il mini doc su...

TV | 17 APRIL 2015

A brief history of skateboard, il mini doc sullo skate più pazzo in circolazione

Si chiama Antonio Vicentini il regista del documentario a brief history of skateboard.

Specializzato in animazione e di nazionalità brasiliana ("ma mia nonna era italiano", ci spiega durante l'intervista), Antonio annovera tra i clienti Nintendo, Toyota, Google, Ford, Coca Cola, Netflix e Old Spice.

Poiché le scarse informazioni su di lui in rete si limitano a quelle sopra esposte, abbiamo scambiato quattro parole con il regista più creativo e surreale capitato.

Lo stile del tuo documentario ci ha colpito, è molto bizzarro.

«L'art director del video mi suggerì di provare a ispirarci al grande artista Ronny Hunger. Ho quindi utilizzato il collage, la clip art, la pazzia - un immaginario simile a quello dei brand di skateboard dei tardi anni Ottanta. Siamo partiti da lì per poi trasformare l'idea in un tributo a diversi artisti».

Come si diventa professionisti dell'animazione?

«L'animazione mi ha sempre incuriosito, ma verso i 17 anni ho iniziato ad approfondire l'argomento, a chiedermi come potessi pagarmi da vivere con l'animazione. Nel 2004 ho iniziato a studiare graphic design concentrandomi più sul design che sul disegno - sono davvero un pessimo illustratore quindi non avrei potuto mantenermi con il disegno. È a questo punto che ho immaginato di unire l'animazione al disegno. Ho iniziato a lavorare con Adobe Flash, ad animare e scrivere codici per siti internet e dopo pochi anni scoprii After Effects, nel 2008. Da allora continuo a esercitarmi con After Effects e nel disegno».

Dacci qualche informazione su di te.
«Mi chiamo Antonio Vicentini, ho 28 anni e sono brasiliano. Sono un artista di motion graphic specializzato in corti. Quello che ispira il mio lavoro sono gli amici, lo skate, le tette e la birra. Se siete interessati e avete un po' di tempo potete trovare i miei lavori qui».

Ti è piaciuto? Guarda anche La Sicilia sulla tavola da skate

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog