TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Oscar 2015: si aprono le scommesse sui vincitori

Mancano ormai pochi giorni alla consegna degli Academy Awards, in scena la notte di Domenica 22 Febbraio: a Hollywood sale la febbre da Oscar. Chi sono i favoriti per la vittoria nelle categorie più prestigiose?

Partiamo dalla statuetta più ambita, quella per il 'Miglior Film': a giudicare dai riconoscimenti collezionati finora, parte con buone possibilità di vittoria il film di Richard Linklater - "Boyhood" - le cui riprese sono proseguite per 12 anni. Non a caso, la pellicola è già stata premiata al Sundance Film Festival, ai Golden Globe e ai Critics Choice Awards. In corsa c'è anche "American Sniper" di Clint Eastwood, che - al di là dei risultati confortanti al botteghino - ha fatto parlare di sé soprattutto per il modo in cui racconta la guerra attraverso la controversa figura del cecchino Chris Kyle. La candidatura di "Birdman" - diretto da Alejandro Inarritu - ha acquisito forza col passare delle settimane e pare essere molto apprezzato dagli addetti ai lavori, considerati i riconoscimenti portati a casa ai Producers Guild, Directors Guild e agli Screen Actors Guild Awards. "Gran Budapest Hotel" di Wes Anderson rappresenta un concorrente autorevole. Inoltre, è la prima volta che una pellicola di Anderson è in lizza per la vittoria nella categoria principe degli Oscar. Attenzione poi a "The Imitation Game" di Morten Tyldum, a "Selma" diretto da Ava DuVernay e a "La Teoria del Tutto" di James Marsh: sono film molto diversi tra loro, accomunati dal fatto di raccontare la vita di tre grandi personaggi del secolo scorso - il matematico inglese Alan Turing, Martin Luther King e il fisico Stephen Hawking. Infine, uno sguardo all'outsider "Whiplash" di Damien Chazelle, che narra la storia di un batterista jazz alle prese con un insegnante tiranno.

Come spesso accade, i registi dei film in lizza nella categoria 'Best Picture' sono nominati anche nella categoria 'Best Director'. Quest'anno le uniche discrepanze sono l'assenza del veterano Clint Eastwood e la presenza di Bennet Miller per "Foxcatcher", che narra la storia del drammatico rapporto tra il filantropo e miliardario John Du Pont e l'atleta olimpico Dave Schultz.

Grandi talenti in lizza per la statuetta di 'Miglior Attore Protagonista': Steve Carell, celebre soprattutto per la serie televisiva americana di "The Office", è alla sua prima nomination per l'interpretazione di John Dupont in "Foxcather", come pure Benedict Cumberbatch che interpreta Alan Turing in “The Imitation Game",  mentre il 'cecchino' Bradley Cooper è già alla sua terza nomination. I bene informati però danno per favoriti Michael Keaton, nelle vesti dell'attore in decadenza Riggan Thompson in "Birdman", e Eddie Redmayne, che grazie grazie all'interpretazione del fisico Stephen Hawking in "La Teoria del Tutto" ha già fatto incetta di premi, compresi i SAG Awards.

Tra le colleghe donne, favorita per la vittoria come 'Miglior Attrice Protagonista' è Julianne Moore per l'interpretazione di una malata di Alzheimer in "Still Alice". A contendere alla Moore il trionfo nella categoria ci sono anche due attrici che una statuetta ce l'hanno già a casa: sono Marion Cotillard per l'interpretazione in "Due Giorni, Una Notte" e Reese Whiterspoon alle prese con il controverso personaggio di Cheryl Strayed in "Wild". In seconda linea segnaliamo Felicity Jones, che interpreta la moglie di Redmayne / Hawking in "La Teoria del Tutto" e Rosamund Pike, al fianco di Ben Affleck in "Gone Girl - L’Amore Bugiardo".

Infine, ecco i lavori in lizza nella categoria dedicata al 'Miglior Film Straniero': ben tre delle cinque pellicole in lizza provengono dall'Europa dell'Est. "Leviathan" del russo Andrey Zvyagintsev, che ha già ricevuto un riconoscimento all'ultimo Festival di Cannes, se la dovrà vedere con "Ida" del polacco Pawel Pawilikowski e con "Tangerines" del georgiano Zaza Urushadze. In lista anche l'argentino "Wild Tales" - raccolta di 6 diversi film - e "Timbuktu", che racconta l'occupazione della città africana da parte dei ribelli islamici.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog