TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

I'm Not A Blonde (But I'd Love To Be Blondie)

I'm Not A Blonde (But I'd Love To Be Blondie) sono un gruppo milanese formato da Chiara 'Oakland' Castello e Camilla Matley, due polistrumentiste e compositrici responsabili di un triplo EP - detto "3P" - in fase di pubblicazione. Anzi, a essere precisi: "EP01" è uscito a Ottobre 2014, mentre "EP02" ed "EP03" vedranno la luce rispettivamente a Febbraio e Maggio 2015. E per restare nell'ambito del numero perfetto, ogni EP contiene 3 tracce.

Quella delle I'm Not A Blonde (But I'd Love To Be Blondie) è un'immagine forte e adrenalinica che si sposa con una gran voglia di divertirsi e giocare con la musica e le sue accezioni pop. Le loro canzoni sono di matrice electro-pop dalle influenze più disparate: le ritmiche e i synth arrivano dagli anni '80, le chitarre e le voci richiamano un'attitudine punk anni '90. Il tutto viene miscelato in una bislacca e creativa macchina del tempo che le ha fatte rimanere 'sospese per aria' in un mondo che sembra a metà strada tra i Moloko di Roisin Murphy, Le Tigre di Kathleen Hanna e l'eclettismo di Tune-Yards.

Tutto il lavoro sonoro espresso dalle I'm Not A Blonde è sintetizzabile in una sola parola: loop. Loop come cellula base catturata e ripetuta, presente sia nella forma di scrittura che nel live, dove diventa struttura fondante della performance. Gli strumenti, posti su un tavolo centrale, sono suonati, campionati e rimandati: i brani sono costruiti così, con strutture semplici che si sovrappongono in un crescendo di stratificazioni sonore.

Nel video in questa pagina - l'esecuzione live di "Bad Buke Good Gaze" - c'è l'esempio perfetto della 'strana arte' firmata I'm Not A Blonde (But I'd Love To Be Blondie): enjoy!

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog