TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Clint Eastwood sul red carpet di 'American Sniper'

A 84 anni il grande Clint Eastwood non ha alcuna intenzione di pensare alla pensione, anzi: il 15 Dicembre era a New York per la première di "American Sniper", sua ultima fatica da regista.

Il film - che nelle sale italiane arriverà il 1 Gennaio - è basato su un tema tuttaltro che natalizio: racconta la storia vera di Chris Kyle, membro dei Navy SEALs ricordato per essere stato il cecchino più letale nella storia degli Stati Uniti. Attivo in Iraq dal 1999 al 2009, si dice abbia ucciso oltre 250 persone. Per i commilitoni era "la leggenda", mentre i ribelli iracheni lo chiamavano "diavolo bianco": Eastwood lo racconta con luci e ombre, mostrando il labile confine tra eroismo e crudeltà. Lo scomodo ruolo è stato affidato a Bradley Cooper.

Bradley/Chris mostra anche il volto umano di un uomo diviso tra la necessità di essere un buon soldato e la famiglia: nel lungometraggio, la moglie Taya ha il volto di Sienna Miller.

Il marine americano è rimasto ucciso in un incidente al poligono nel 2013. Sul red carpet era presente la vedova Taya, che ha indossato le piastrine identificative del defunto marito.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog