TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Harry Potter, Newt Scamander e Gli Animali Fa...

"Cry, foe! Run Amok! Fa awry! My wand won't tolerate this nonsense". Non siamo noi a essere impazziti, ma J.K. Rowling - autrice della saga di Harry Potter.

Con questo suo tweet assai enigmatico, la scrittrice ha scatenato il putiferio tra i fan della sua creatura, che lo hanno interpretato - come è giusto che sia in un mondo magico - come un anagramma. Tra gli angoli della rete mondiale è rimbalzata la decrittazione "Harry returns! Won't say any details now! A week off! No comment", ma pare proprio che la realtà dei fatti sia un'altra: "Newt Scamander only meant to stay in New York for a few hours"

Chi segue le dissertazioni della Rowling sa benissimo che l'universo del 'maghetto' si aprirà di nuovo nel 2016, quando uscirà "Gli Animali Fantastici: Dove Trovarli", primo film di una nuova trilogia diretta da David Yates, già regista degli ultimi film di Potter. In pratica, il titolo si riferisce a uno dei libri scolastici di Harry, scritto dall'autore (immaginario) Newt Scamander, maestro in 'magizoologia' - lo studio delle creature magiche. Il tweet - quindi - altro non sarebbe che la prima frase della sceneggiatura a cui J.K. sta lavorando personalmente.

Nella realtà, "Gli Animali Fantastici: Dove Trovarli" è uno 'pseudobiblium' firmato Rowling, immaginato per i banchi di Hogwarts e poi pubblicato davvero nel 2001 a scopi benefici: circa l'80% del prezzo di copertina di ogni copia viene devoluto ai bambini poveri di tutto il mondo tramite l'associazione benefica Comic Relief.

Insomma, Harry Potter non tornerà sugli schermi in prima persona ma il suo franchise rimarrà prolifico per molti anni a venire...

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog