TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Burqa, il cartone animato su Silvio Berlusconi

In un cartoon italiano la storia degli ultimi 20 anni del Bel Paese.

Atmosfere thriller, cronaca, satira politica o semplice cartoon di intrattenimento? "Burqa, nessun potere è illimitato", il nuovo film animato di Marco Pavone è tutto questo insieme.

Il film, che ha come protagonista il premier Alan Burlesque (chapeau per l’assonanza del cognome) mette in scena la fuga dell’uomo politico dall’unica donna sempre al suo fianco. Senza svelare oltre, segnaliamo che: «Non si tratta di una sorta di documentario sugli scandali della politica» - spiega Pavone - «ma di un thriller psicologico che cerca di spiegare come sia stato possibile che la nostra società civile abbia accettato e sostenuto una classe politica così incompetente e corrotta. Questo è il vero mistero. In fondo, l'uomo della strada sa quanto sia corrotta la politica da ben prima di Tangentopoli. Ma la vera forza di questa casta è che sa di essere sostenuta dalla maggioranza». Il film, spiega ancora il regista, «è stato realizzato in circa tre anni, e ho voluto che fosse una produzione totalmente indipendente per potere godere della massima libertà di espressione».

Una peculiarità di Burqa? «Durante la scrittura del film, in parallelo uscivano nuove rivelazioni, giungevano sulle prime pagine dei giornali nuovi scandali: a quel punto è stato un testa a testa tra realtà e fantasia. Ci sorpassavamo di continuo a vicenda, ma alla fine, nonostante la realtà ci abbia tallonato, l'abbiamo staccata. Per il momento, almeno».

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog