TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

La stoffa hi tech che raffredda la pelle

Un gruppo di ingegneri al lavoro a Stanford ha sviluppato un tessuto low cost che, a contatto con la pelle, la rende fresca più di qualsiasi fibra naturale o impianto di condizionamento. E anche nei climi e gli ambienti più caldi.

L’invenzione, descritta proprio qualche giorno fa sulla rivista Science, si basa sulla presenza di nanopori in una matrice di polietilene (la classica plastica delle buste della spesa), una combinazione che rende possibile disperdere calore dalla superficie del corpo non solo attraverso la traspirazione e la sudorazione, ma anche con l’emissione di radiazione infrarossa, che permette di spostare qualche tacca più giù il termometro.

Topic:

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog