TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Il primo drone che trasporta passeggeri

A Las Vegas si è svolto il CES 2016, uno degli eventi tech più attesi ogni anno. Ovviamente non potevano mancare le più svariate tipologie di droni, ma uno in particolare ha lasciato tutti a bocca aperta. Ehang 184 non è un normale drone. Può trasportarti in volo, ma non puoi pilotarlo: vola in automatico grazie a dei sensori. Viaggia a 3505 metri di altezza a 101 km all'ora per una durata massima di viaggio di 23 minuti. Gli unici comandi disponibili tramite un tablet sono decollo, atterraggio e aria condizionata: "non c'è bisogno di prendere la patente, basta salire a bordo e godersi il viaggio" commenta Derrick Xiang, il co-fondatore della compagnia cinese che lo ha ideato. La compagnia assicura che il drone è sicuro, ma in caso di emergenza c'è la possibilità di monitorare i voli ed intervenire da un centro di controllo. Purtroppo però non basta superare le incertezze sulla sicurezza per decidere di volare a lavoro evitando il traffico. Ehang non può ancora essere venduto, ma il suo costo non sarà di certo economico: si parla di un ipotetico prezzo fra i 200,000 e i 300,000 dollari.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog