TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Il modo furbo di nutrirsi dei pipistrelli

Si nutrono raccogliendo il nettare dalle profondità dei fiori col muso, ma per riuscirci la natura li ha dotati di capacità straordinarie. Alcune varietà di pipistrelli, infatti, oltre a poter fluttuare perfettamente immobili in un punto preciso a mezz’aria col solo battito delle ali, hanno sviluppato una strategia per succhiare il nutrimento dentro la corolla mai osservata in nessun altro mammifero. Come quelli del tipo Lonchophylla robusta, originari dell’America centrale, che riescono ad assumere una quantità di acqua e nettare pari a una volta e mezza il proprio peso in una sola notte senza nemmeno leccare l’interno dei fiori, né quasi muovere la lingua, bensì con uno stratagemma che prevede l’uso di quest’ultima come una vera e propria pompa.

L’ipotesi è che vi siano due sottili pieghe lungo i lati della lingua dove dei piccoli muscoli forzano il liquido a risalire come dei piccoli capillari. Per scoprirlo, gli scienziati hanno sfruttato un set di video identici a quello che vi proponiamo qui, girato con una videocamera ad alta velocità mentre alcuni esemplari prelevavano il proprio cibo da una provetta colma di nettare.Lo studio completo, condotto da un gruppo di biologi guidati dal St. Lawrence River Institute of Environmental Sciences di Cornwall (Canada) è stato pubblicato qualche giorno fa su Science Advances ed è stato subito ripreso dalla rivista Nature.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog