TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Verso un device per prevenire il mal d’auto

Viaggiare in nave, treno, aereo, ma anche semplicemente in auto, può essere davvero sfiancante per chi soffre di chinetosi. Ma gli scienziati, fortunatamente, stanno lavorando verso una possibile soluzione. In questo video, per esempio, ecco alla prova un nuovissimo dispositivo per provare a placare il disturbo direttamente dove ha origine: nel cervello.

Un gruppo di ricercatori dell’Imperial college di Londra, infatti, ha scoperto che stimolando anche solo leggermente alcune aree cerebrali con degli elettrodi applicati sul capo, è possibile sopprimere in gran parte i segnali che portano al malessere. Ecco uno dei loro pazienti alla prova mentre viene agitato su una sedia rotante: sembra proprio che, con gli elettrodi addosso, il problema insorga ben più tardi del solito, si risolva in tempi ben più brevi e senza bisogno di farmaci.

Se avrà successo, fanno sapere gli ideatori, si potrebbe pensare a un accessorio molto semplice, che diventi presto accessibile al grande pubblico: potrebbe essere sufficiente una cuffietta, con elettrodi integrati, magari da comandare semplicemente con lo smartphone.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog