TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

3NDS: La storia dello spoiler

Ricordate la celebre striscia dei Peanuts dove Charlie Brown è preso a guardare 'Quarto Potere' e Lucy, in tranquillità, rivela: “Rosabella era la sua slitta”? Ecco, questo era uno spoiler.

La parola spoiler compare per la prima volta sui giornali nel 1071, negli Stati Uniti” e da subito racchiude due significati contrapposti. Da un lato la forza bruta e distruttiva del guastafeste che uccide la suspense, dall’altro un potere benefico: in fondo ci evita tutta la fatica dell’attesa. con buona page (più o meno) di Hitchcock.

Oggi è facile farsi spoilerare, in primis sui social network, ma per correre ai ripari ci sono TweetDeck e Spoiler Shield, due software che filtreranno tutte le informazioni e hashtag lasciandovi liberi di guardare l’ultima puntata di Games of Thrones o Breaking Bad.

Il nostro consiglio? Se la vostra serie preferita finisce oggi e non avete ancora visto l’ultima puntata chiudetevi in casa ed evitate ogni contatto umano.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog