TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Tutti pazzi per Periscope

Il digital strategist Azeem Khan sta trasmettendo in diretta un raduno da Union Square, New York. E' su Periscope, la app che trasforma chiunque in un'emittente.

In pochi mesi, l'app di Twitter e rivale di Meerkat ha raggiunto milioni di utenti. Shawn van Every, della New York University, sostiene che c'è un motivo per tale interesse: "La testimonianza attiva, il fatto di vedere un evento mentre accade, attira l'attenzione delle persone".

Sia Meerkat che Periscope sono collegate a Twitter, inviano notifiche ai follower quando inizia lo streaming dal vivo. La maggior parte riguarda eventi ordinari, come persone che camminano per strada o la guida di un'auto, ma secondo gli esperti potrà avere un grande impatto su sicurezza, giornalismo e persino sulla vendita al dettaglio.

Khan sta testando l'app per un pubblico ottimale. Una durata media, di 2 o 3 minuti, sembra essere la migliore. Dopo, a meno che non sia molto interessante, l'attenzione diminuisce. Ma c'è l'altro lato della medaglia: alcuni temono che l'app incoraggi la pirateria, dopo che migliaia di persone si sono collegate per assistere a un incontro di box molto caro e senza pagare.

Secondo Van Every, gli emittenti dovranno trovare un modo per coesistere con il nuovo mezzo. Sarà usato in modi negativi, così come in modi positivi: "Il genio è uscito dalla lampada, non so se riusciremo a ricacciarlo dentro".

Periscope al momento è disponibile solo su iOS, mentre Meerkat è disponibile sia su dispositivi Apple che Android.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog