TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Hector, il robot ispirato all’insetto-stecco

Ma non solo. Ora gli stessi terreni li percorre anche Hector, il robot a esso ispirato e che è ora in fase di collaudo presso il gruppo di ricerca biomeccatronica della Bielefeld University, in Germania.

Unico nel suo genere, Hector può muovere ciascuno dei suoi sei arti in maniera del tutto indipendente, grazie a sensori che reagiscono in modo autonomo, e può imparare con l’esperienza. Tutto ciò lo rende un modello ideale per la comprensione della motilità di alcune tipologie di animali (lgi insetti, ovviamente, in particolar modo), ma anche un prototipo di partenza per lo sviluppo di creature da impiegare nelle missioni di soccorso e salvataggio, come per esempio quelle dettate da incidenti o catastrofi.

Nel video, eccolo alla prova.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog