TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Robi e i 100 robot danzatori

Robi è l'ultimo ritrovato dell'industria robotica giapponese: è alto 34 centimetri, pesa 1 chilo e ricorda nelle sembianze il manga Astroboy, di cui il suo creatore Tomotaka Takahashi è un grande appassionato.

Robi non si trova sugli scaffali dei negozi di giocattoli, ma bisogna costruirlo: è infatti venduto in 75 pezzi, ciascuno dei quali viene distribuito insieme alle istruzioni di montaggio con scadenza settimanale. Il costo finale si aggira intorno ai mille euro.

Takahashi tranquillizza chi pensa che questi piccoli miracoli della tecnica possano incidere significativamente sui rapporti umani come li conosciamo oggi. Di sicuro, come tutte le scoperte tecnologiche, cambieranno in qualche modo il nostro stile di vita.

Infine, non si deve sottovalutare l'impatto sull'economia che la produzione di queste macchine possono avere: nel 2012 il mercato della robotica giapponese valeva circa 7 miliardi di euro, ma gli esperti prevedono che la cifra triplicherà entro il 2020.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog