TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

La sedia che funziona come un mouse

Non sarà forse la più comoda del mondo, ma sicuramente la seduta del designer olandese Govert Flint potrebbe risolvere alcuni dei problemi legati alla sedentarietà del lavoro d’ufficio.

Si chiama “mouse-chair” (che in italiano significa “sedia-mouse”) e grazie ai movimenti e agli spostamenti di peso di chi vi è accomodato sopra, muove il cursore sullo schermo proprio come siamo abituati a fare col nostro mouse o col trackpad. Solo che in questo caso un po’ di sgranchimento fisico è garantito: è necessario mettere in moto schiena, testa, articolazioni delle braccia e delle gambe per poter continuare il proprio lavoro al computer.

La sua flessibilità è garantita da un esoscheletro dotato di molle e materiali flessibili; dei sensori integrati alla sedia trasmettono poi ogni movimento in comandi diretti al computer.

Ecco nel video come funziona, in attesa del verdetto ufficiale sulla sua efficacia nella prevenzione dell’obesità, del diabete e di alcuni disturbi cardiovascolari, a oggi in fase di studio.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog