TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Pathfinder, il inguaggio visivo che produce c...

Pathfinder viene definito dai suoi creatori (Julia Laub e Cedric Kiefer dello studio Onformative di Berlino, specializzato in generative design) come "un linguaggio visivo che produce coreografie".

Più prosaicamente, lo strumento dà vita un sistema misto uomo/software in cui le proiezioni ispirate alle geometrie dei quadri di Vassily Kandinsky suggeriscono ai ballerini di breakdance dei pattern spaziali su cui improvvisare le proprie performance. La relazione tra le parti potrebbe ricordare quella tra un jazzista e gli standard musicali, che si prestano a infinite variazioni.

Il linguaggio grafico astratto di Pathfinder offre ai performer dei parametri variabili (velocità, complessità delle geometrie) e viene percepito dallo spettatore come una moderna scenografia di light design. La consulenza coreografica è a firma di Christian Mio Loclair.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog