TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Una giornata nei Walt Disney Studios con i cr...

Spuntano robot dai Walt Disney Animation Studios, a Burbank, California. Ma sono robot in addestramento: per il 18 dicembre, data di uscita di Big Hero 6 nelle sale italiane, l’operatore sanitario Baymax, di plastica gonfiabile, diventerà un supereroe d’acciaio pronto a menar fendenti e a guidare un manipolo di teenager in una missione impossibile, per i cieli e i cable cars di
San Fransokyo, incrocio futuristico tra San Francisco e Tokyo.

Tratto dal fumetto Marvel di Steven T. Seagle e Duncan Rouleau, Big Hero 6 è il primo mashup (ibrido) Disney/Marvel diretto da Chris Williams e Don Hall e prodotto da Roy Conli. Racconta dell’enfant prodige Hiro Hamada, esperto di robotica, e della perdita del fratello Tadashi, inventore di un robot di nome Baymax, pensato per il progresso dell’industria sanitaria. Hiro e i suoi amici - GoGo Tamago, Wasabi No-Ginger, Honey Lemon, e Fred - uniscono le proprie forze (tecnologiche) per sventare un piano diabolico, che ha a che fare con “microbots” telepatici e portali verso altri spazi senza più ritorno. Baymax sarà il supereroe di punta del giovane team, oltre che una tana personale negli affetti di Hiro.

Gli Studios della Disney hanno accolto Wired in occasione dell’uscita nei cinema del 54esimo film animato: il viaggio coinvolge registi e produttori ma soprattutto il team di animatori ed effettisti, da Michael Franceschi (anination supervisor) a Michael Kaschalk (capo degli effetti) e Kyle Odermatt (supervisore agli effetti visivi), da Paul Felix (production designer), Lorelay Bove (visual development artist) e Shiyoon Kim (responsabile character designer), fino all’italiano Alessandro Jacomini. La squadra di Big Hero 6 ha lavorato al progetto per tre anni e mezzo, visitando università e istituti di ricerca robotica tra cui MIT, Harvard e Carnegie Mellon. Per la cura di luci e colori sono stati creati avanzati sistemi di lavorazione, come l’Hyperion, sotto la supervisione del creatore di favole per eccellenza, John Lasseter. Le fanta-porte Disney sono aperte.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog