TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Il veleno della tarantola come sonda per stud...

No, nessun essere umano è stato dato in pasto a una tarantola durante questo studio: tutto si è svolto esclusivamente su vetrini da laboratorio e campioni di tessuto.

Gli scienziati hanno combinato il veleno di questo ragno, una tossina potentissima, a una molecola fluorescente, sfruttando la capacità del veleno di alterare l’attività neuronale e assieme la visibilità della seconda molecola all’occhio dei microscopi. In particolare, quello che vediamo in questo video e oggetto di indagine dello studio è il processo di apertura e chiusura di particolari canali cellulari in seguito al contatto (o meno) con la duplice sonda: luce accesa significa canale chiuso; luce chiusa, al contrario, canale aperto.

E' la prima volta che un fenomeno fisiologico di questo tipo viene visualizzato attraverso questo sistema e la ricerca, appena pubblicata su Proceedings of the National Academy of Sciences, potrebbe rivelarsi utile per capire più a fondo alcune disfunzioni come quelle responsabili dell’epilessia e delle aritmie cardiache.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog