TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Il radar che controllerà i venti oceanici

Uragani. Tempeste tropicali. Inondazioni. Questi i campi di controllo di Iss-RapidScat, il primo strumento realizzato per preservare la Terra dai disastri metereologici a posizionarsi sulla Stazione Spaziale Internazionale, la grossa casa orbitante per gli astronauti come il nostro Luca Parmitano e, tra pochi mesi, Samantha Cristoforetti. Da questa postazione preferenziale, il rilevatore raccoglierà i primi dati su come i venti oceanici si evolvono nell’arco delle giornate nelle diverse parti del Mondo. Ecco un video della Nasa per capire meglio come funzionerà.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog