TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Formazione agricola con realtà virtuale

In un mondo che cambia rapidamente, gli agricoltori non possono ignorare la nuova tecnologia. Ricercatori australiani usano il mondo virtuale di Second Life per insegnare agli agricoltori di canna da zucchero del Queensland cosa siano cambiamento climatico e impronta ecologica.

Un team della University of Southern Queensland ha prodotto questo film, nel quale agricoltori virtuali discutono su come usare le informazioni climatiche e la nuova tecnologia per ridurre l'utilizzo di acqua e fertilizzanti.

Il ricercatore Geoff Dell: "Questa piattaforma può essere usata per mostrare e dimostrare agli agricoltori molti modi nuovi per realizzare le proprie attività. L'idea è quella di creare una rete di supporto all'agricoltura, per promuovere la discussione
tra gli azionisti, aumentare la consapevolezza e migliorare il processo decisionale."

Per Dr. Helen Farley gli avatar stanno avendo successo: "A loro piacciono, ma trovano i personaggi un po' eccentrici. Invidia per i muscoli a parte, agricoltori, come Steve Calcagno, sono rimasti molto colpiti. Non è una persona vera, quindi ti concentri di più sulle informazioni che dà."

Ammette che ci è voluto del tempo per adattarsi al nuovo format: "All'inizio era un po' strano. A mio figlio piaceva moltissimo, gli piace qualsiasi cosa che abbia a che fare con la PlayStation. Per attirare l'attenzione degli agricoltori, il team ha avuto bisogno di alcuni tocchi personali. Abbiamo aggiunto un tocco umoristico, come degli animaletti simpatici, o delle battute sui coltivatori di canna da zucchero."

La fase pilota del programma ha avuto tanto successo che il piano è stato ampliato per includere altri 400 coltivatori del Queensland.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog