TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Il confronto tra i due activity tracker di To...

Dalla corsa al nuoto, dalla bicicletta al sonno, questi braccialetti per il running, o meglio, questi activity tracker fanno un po’ la parte del personal trainer. Noi abbiamo messo a confronto due delle ultime novità del settore, il TomTom Multisport Cardio e il Garmin Vivofit Fitness Band. Il primo ha il form factor di un orologio intelligente, è piuttosto voluminoso e ingombrante, ma con un certo stile pop. La sua base è il sensore ottico a contatto con il polso che rileva in tempo reale i battiti del cuore, registrando la variazione di volume sanguigno. Il tastone di navigazione è quadridirezionale e molto comodo e il display ci dà informazioni facilmente leggibili mentre corriamo attraverso dei menù a tendina intuitivi.Dialoga con noi, segnalando con vibrazioni e suoni se la nostra prestazione è sopra o sotto i ritmi richiesti.

Il punto di forza del Vivofit di Garmin, invece, è certamente l’essenzialità, sia dal punto di vista estetico, sia da quello delle funzioni. È pensato per un training fatto di obiettivi da raggiungere, non solo per la mera registrazione dei dati. Il piccolo display ci segnala il numero di passi, i chilometri percorsi, le calorie consumate e l’ora. Una banda rossa orizzontale si allunga o si accorcia avvisandoci se siamo o meno in linea con gli obiettivi di attività fisica che abbiamo impostato: più rosso c’è e più dobbiamo darci da fare.

In conclusione, il TomTom Cardio Multisport è un accessorio completo, ideale per chi si allena piuttosto seriamente. Garmin Vivofit ha invece un appeal più popolare, in termini di prezzo, funzioni e indossabilità, cosa che lo rende meno “professional” ma sicuramente più accessibile.

Topic:

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog