TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

I cani che “stanano” le zanzare della malaria

Guidano i non vedenti, soccorrono le persone in acqua, favoriscono le manovre antiterroristiche negli aeroporti e ora potrebbero rivelarsi capaci di scovare anche i nidi delle zanzare che propagano la malaria in Africa. Sono i nostri amici a quattro zampe, che secondo le ultime novità riportate da Nature grazie al loro sofisticatissimo olfatto potrebbero dare un contributo notevole a contrastare la diffusione della malattia nelle aree più colpite del Pianeta. Come? Riconoscendo dall’odore i nuclei delle colonie di zanzare anofeli e rendendo possibile la loro eliminazione prima della loro espansione, solitamente rapidissima e per questo devastante. Nel video vi mostriamo come procedono gli scienziati, in una zona molto colpita del Mali, nell’addestramento di questi cani speciali, nella speranza di poter prima o poi impiegare il nuovo sistema anche in altre regioni ad alto rischio.

Topic:

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog