TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Da piatto a cubo in trenta secondi

Con l’aggiunta di una microscopica goccia d’acqua, ecco che questo strato di materiale a base di silicio si ripiega su se stesso come un origami, assumendo in una manciata di secondi la forma di cubo perfetto. Lo ha realizzato un team di esperti in nanotecnologie dell’Univesità di Twente, in Olanda, che è riuscito a rendere anche reversibile e ripetibile il fenomeno con la semplice sottrazione e addizione del solvente, come vediamo in questo video. La strategia usata dagli scienziati è quella del self assembling  (auto-assemblaggio), che sfrutta i fenomeni del magnetismo o della tensione superficiale per mutare l’organizzazione di atomi e molecole nei materiali. Una tecnica che consente di accartocciare i nanofoglietti non solo in cubi, ma anche in piramidi, sfere, palloni da calcio e, a detta degli autori, persino a forma di Toblerone.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog