TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Pagare con le vene della propria mano

Al momento è utilizzato solo da 1.600 persone, ed è in funzione unicamente all'interno del campus di una università svedese. In futuro, però, questo curioso e avveniristico metodo di pagamento potrebbe uscire dalla Lund University  e diffondersi a livello universale. È alla Lund, infatti, che lo studente d'ingegneria Fredirk Leifland ha ideato Quixter, forse il metodo di pagamento più rapido del mondo, di sicuro il primo nel suo genere ad essere già disponibile sul mercato.
Il funzionamento di Quixter è semplice: arrivato alla cassa, il cliente inserisce le ultime 4 cifre del proprio numero di cellulare e appoggia la mano sinistra sopra uno speciale scanner che, in meno di cinque secondi, conferma la validità della transazione. L'idea gli è venuta durante una coda alla cassa di un supermercato, notando come il processo di pagamento - sia in contanti, sia con la carta - aumentasse notevolmente i tempi di attesa. Il device utilizza un rilevatore biometrico in grado di analizzare la mappatura delle vene della mano del cliente, diverse e uniche per ogni essere umano. Per questo stesso motivo, spiega Leifland, la sicurezza della transazione è garantita al cento per cento.

 

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog