NEWS | 1 SEPTEMBER 2016

FOTO DEL GIORNO Spagna, protesta dei migranti siriani a Madrid

Zaid è un profugo di 8 anni in "posa" per i fotografi che hanno voluto immortalare questa scena. ...

Eight-ear-old Syrian refugee Zaid poses for photographers surrounded by red balloons while holding a banner that reads 'I survived, 423 kids didn't' at the Lower House in Madrid, Spain, on 01 September 2016. Zaid, his brother Mohammed and father Abdul Mohsen arrived to Spain a year ago after the Getafe FC managed to bring them a year ago when a picture of Abdul Mohsen and his son Zaid being tripped by a reporter went viral. According to Save the Children, Zaid is still waiting for his mother and third brother, who remain in Turkey, as Spain denies their family reunification. Save the Children held this event to commemorate the death of young Aylan, the Syrian little boy who's body wa s found lying on the beach in Turkey a year ago. EFE/Emilio Naranjo
Zaid è un profugo di 8 anni in “posa” per i fotografi che hanno voluto immortalare questa scena. Circondato da palloncini rossi, tiene uno striscione che recita “sono sopravvissuto, 423 bambini no” di fronte ad un palazzo governativo di Madrid. Zaid, il suo fratello Mohammed e il padre Abdul Mohsen, sono arrivati in Spagna un anno fa. Secondo Save the Children, Zaid è ancora in attesa della madre e del terzo fratello, che rimangono in Turchia, la Spagna nega loro il ricongiungimento familiare. Questa foto vuole commemorare la morte del Aylan, il piccolo ragazzo siriano il cui corpo è stato trovato sdraiato sulla spiaggia in Turchia di un anno fa.