TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Rocco Hunt nel backstage di Sanremo 2016

'Dopo aver vinto Sanremo Giovani nel 2014 con Nu Juorno Buono, sono diventato il rapper della porta accanto: il ragazzo semplice, che non dice parolacce. Ma anche se gli ultimi dischi sono più melodici, guardi che io vengo dal rap puro', dice. A due anni da quella vittoria, Rocco Hunt è tornato al festival, tra i Big. Per dimostrare di essere 'un personaggio duraturo, non solo il rapper di Sanremo', ma soprattutto per 'risvegliare le coscienze' con un brano dal titolo inequivocabile: 'Wake Up' (sveglia). Una canzone capace di risvegliare anche la sopita platea dell'Ariston: 'È un pezzo rivoluzionario per quel palco: 120 battiti per minuto, sonorità turbo funk'. E già si capisce che sarà impossibile tenere i piedi fermi.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog