TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

E' morto Glenn Frey, fondatore degli 'Eagles'

Un nuovo lutto colpisce il mondo della musica: è morto lunedì 18 gennaio a New York il chitarrista e cantante Glenn Frey, in seguito alle complicazioni dell'artrosi reumatoide e della colite ulcerosa di cui soffriva da tempo. Frey aveva 67 anni ed era stato uno dei membri e co-fondatore - assieme a Don Henley - della leggendaria band californiana The Eagles. Gli Eagles, fondati nel 1971, rimasero in attività fino al 1980. Frey e Henley si incontrarono suonando entrambi per l'allora reginetta del country rock Linda Ronstadt. Con milioni di dischi venduti e hit immortali come la bellissima 'Hotel California' (co-scritta da Frey), bestseller da 30 milioni di copie, che rese il country un fenomeno mainstream, sono considerati uno di gruppi rock più influenti della storia della musica contemporanea. La loro musica spazia dal rock puro al country, con intrusioni anche nell'hard rock. Dopo lo scioglimento della band, Frey tentò con un certo successo la carriera solista, fu autore ad esempio delle musiche della serie poliziesca Miami Vice, e recitò anche a fianco di Tom Cruise nel film 'Jerry Maguire'. Al momento dello scioglimento gli Eagles si erano ripromessi di rimettersi insieme solo quando 'l'inferno si fosse ghiacciato'. Per questo, alla reunion del 1994 decisero di chiamare ironicamente il nuovo album 'Hell Freezes Over'. Nel 1998 la band entrò nella Rock and Roll Hall of Fame. Don Henley dice del suo amico e collega Glenn Frey: 'Era come un fratello. Eravamo una famiglia e come in tutte le famiglie ci sono stati dei problemi. Ma il rapporto che abbiamo costruito in 45 anni non si è mai rotto: abbiamo costruito qualcosa che è durato di più di quanto immaginassimo. Eravamo due giovani uomini che hanno fatto il pellegrinaggio a Los Angeles con lo stesso sogno: rendere famoso il nostro marchio nel mondo della musica - e con perseveranza, profondo amore per la musica, con la nostra alleanza con altri grandi musicisti e con il nostro manager, Irving Azoff, abbiamo costruito qualcosa che è durato più a lungo di quanto chiunque avrebbe potuto immaginare. Ma, Glenn è stato colui che ha iniziato tutto. Era la candela, l’uomo con il piano'.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog