TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Peter Greenaway, Nina Simone e l'Italia celeb...

Dopo la grande eccitazione per la première di "50 Sfumature Di Grigio", il Festival del Cinema di Berlino torna a farsi più serio.

Finalmente alla Berlinale si parla anche italiano: è stato infatti presentato il film della regista Laura Bispuri "Vergine Giurata", che racconta la storia di due donne albanesi alla ricerca della libertà negata dalla società tradizionale patriarcale. Notevole l'interpretazione di Alba Rohrvacher, nel ruolo di Hana, costretta a vivere come un uomo da un giuramento folle.

Farà parlare di sé anche il nuovo lavoro presentato da Peter Greenway, intitolato "Eisenstein in Guanajuato". La pellicola racconta il soggiorno in Messico del grande regista sovietico, che nel 1931 trascorse alcune settimane nel nuovo mondo per documentare la rivoluzione messicana. Il film sulla rivoluzione rimase incompiuto, ma quel breve periodo cambiò per sempre la vita di Eisenstein, che conobbe l'amore grazie alla sua guida locale Palomino Caledo.

Infine c'è ancora la musica tra i protagonisti alla Berlinale, questa volta con un documentario su Nina Simone che viene raccontata nelle vesti di artista ma anche di attivista per i diritti civili. La figlia della cantante nonché produttrice esecutiva del film, Lisa Simone Kelly, si ritiene pienamente soddisfatta della pellicola.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog