TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

23 cani salvati dalle tavole sud coreane

23 cuccioli sono stati salvati da un allevamento sudcoreano di cani poco fuori Seul e sono ora disponibili per l'adozione negli Stati Uniti. Lo ha reso noto un rappresentante di Humane Society International.

I cuccioli erano stati allevati per essere mangiati: come è noto - infatti - la carne di cane è consumata in diversi paesi asiatici. Ed è lì che si concentrano anche gli attivisti animalisti, che cercano di sostenere l'allevamento e l'adozione degli animali a scopo di compagnia.

Le 23 bestiole sono arrivate negli States, dove si stanno acclimatando nel nuovo ambiente in attesa di trovare una casa.

Gli animali erano ammassati in una sola gabbia e venivano alimentati con il kimchi, un piatto locale di cavolo fermentato. Molti di loro devono ancora abituarsi a camminare su un pavimento solido dopo mesi di immobilità forzata. Un'altra prima volta importante per questi cani, è il contatto con gli umani.

L'età dei cuccioli varia da diversi mesi a un anno e sono di diverse razze: il proprietario della fattoria ha contattato la Humane Society International dopo aver deciso che non voleva più supportare l'allevamento di bestie. In cambio, l'agricoltore ha ricevuto 2,500 dollari che gli permetteranno di ampliare la sua fattoria per farla diventare un campo di mirtilli.

E' la prima volta che il gruppo animalista ha salvato i cani da un impianto simile: speriamo che non sia l'ultima!

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog