TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Halloween nel mondo tra Rihanna Ninja e le pr...

Dolcetto o scherzetto?

In America Halloween è una cosa seria: c'è chi non si accontenta di mascherarsi e basta, ma addobba il giardino come il set di un film horror in attesa di 'piccoli mostri' - carinissimi - che vengano a bussare alla porta...

La tradizione viene rispettata anche ai massimi livelli: a Washington la Casa Bianca è stata addobbata con ben 200 zucche intagliate: Barack e Michelle Obama, armati di cestini di vimini, distribuiscono dolcetti a centinaia di ragazzini mascherati in visita.

In Pennsylvania 15 scolaresche si sono sfidate nel tradizionale torneo di lancio della zucca, mentre per le celebrity - equamente divise tra Los Angeles e New York - Halloween è soprattutto l'ennesima occasione per festeggiare in club esclusivi: per una sera Rihanna ha lasciato da parte la sensualità e con un pizzico di humour si è mascherata da tartaruga ninja; Heidi Klum, irriconoscibile, si è trasformata in una farfalla, mentre Amber Rose ha interpretato Miss Zombie.

La Famiglia Carter - Jay Z, Beyoncé e la piccola Blue Ivy - ha assistito in un quadretto idilliaco alla Halloween Parade di New York.

Solo Paris Hilton non rinuncia mai a essere sexy, così è arrivata al party hollywoodiano di cui è stata DJ con un succinto costumino da regina dei ghiacci o da coniglietta, chissà.

In Messico Halloween è a metà tra festa e tradizione: centinaia di persone travestite da scheletro (personaggio conosciuto come La Catrina), si sono incontrate per stabilire un nuovo record nel Guinness dei Primati.

A Tokyo Halloween non è una cosa da bambini, come si evince dalla folla di adulti in maschera lungo Shibuya Crossing, mentre a Hong Kong la festa è stata l'occasione per lanciare un messaggio politico pro-democrazia, con giovani travestiti da Kim Jong Il o da guardia rossa di Mao Tze Dong.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog