TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Conchita Wurst all'EuroParlamento contro l'om...

Conchita Wurst, la vincitrice dell'Eurovision Song Contest, si è esibita fuori dalla sede dellEuroParlamento di Bruxelles in supporto alla campagna contro l'omofobia. Centinaia di fan hanno sfidato la pioggia e il freddo mordente della capitale belga per vedere il mini-set di Conchita, che ha eseguito alcune delle sue canzoni preferite tra cui "Believe" di Cher e il brano che l'ha fatta trionfare all'Eurovision, "Rise Like A Phoenix".

L'artista austriaca è stata invitata dai membri di cinque diversi gruppi politici a sostegno di una relazione approvata lo scorso Febbraio che prevede una mappatura dell'Unione Europea contro la discriminazione basata sull'orientamento sessuale. Il rapporto è stato firmato proprio da una connazionale di Miss Wurst, la 'verde' Ulrike Lunacek.

Nella conferenza che è seguita alla sua performance, la 'lady barbuta' ha sottolineato la necessità di prevenire la discriminazione.

I sostenitori della Wurst hanno molto apprezzato il gesto della loro 'eroina', evidenziandone il coraggio.

Gli organizzatori danesi del Song Contest avevano prestato particolare attenzione alla questione della tolleranza, tanto che l'incredibile vittoria della transgender ha assunto un significato simbolico. Il fatto che l'evento fosse trasmesso in 45 paesi per un ascolto complessivo di 180 milioni di spettatori, ha consegnato a Conchita Wurst il difficile compito di portavoce per i diritti dei diversi.

Visti le recenti circolari diffuse dal Ministro dell'Interno Italiano con la richiesta di annullare i matrimoni gay, la domanda sorge spontanea: Conchita, ma un concerto sotto casa di Angelino Alfano no?

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog