TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Cold Specks presenta 'Absisto', il nuovo video

Cold Specks ha annunciato l'uscita del nuovo album "Neuroplasticity", che arriverà nei negozi fisici e virtuali dal 26 Agosto per conto della mitica etichetta Mute. Il disco è stato registrato tra Montreal e Toronto con la produzione di Jim Anderson ed è stato mixato da Anderson e Ben Hillier (precedemente al lavoro con Blur e Depeche Mode, tra gli altri).

Si tratta dell'atteso seguito dell'acclamatissimo debut- album "I Predict a Graceful Expulsion", il lavoro che nel 2012 ha lanciato la 26enne cantautrice canadese agli onori delle cronache sonore mondiali. "L'anno tra il 2012 e il 2013 è stato allo stesso tempo eccitante e crudele", dice. "Ho vissuto in tour costantemente, sempre per strada. Così ho avuto modo di capire quanto sia mentalmente e fisicamente estenuante non smettere mai di girare. Penavo fosse solo divertente ma poi alla fine di tutto mi sono dovuta ritrovare – quasi ri-socializzare con me stessa".

Il grande pubblico ha potuto imbattersi nella splendida voce di Cold Specks grazie a Moby, che l'ha voluta in due pezzi di "Innocents" (2013), ovvero "Tell Me" e soprattutto il 'lead single' "A Case For Shame". Tra le altre collaborazioni illustri - anche se decisamente molto più underground e di culto rispetto al 'Little Idiot' - spicca quella con gli Swans sul recentissimo "Bring The Sun" (da "To Be Kind").

Ecco che il favore viene restituito su "Neuroplasticity", dove la voce tenebrosa dell'icona 'no wave' Michael Gira (degli Swans), compare su "Exit Plan" e  "A Season Of Doubt".

Il primo singolo estratto da "Neuroplasticity" (il processo per cui si crede che il cervello umano impari), si intitola "Absisto", verbo latino per descrivere òa 'partenza' o la 'ritirata'. CN Live! è orgogliosa di presentare il video diretto da Ian Pons Jewell, cineasta inglese che vive tra Londra e La Paz, in Bolivia: un pezzo d'arte permeato di un profondo senso oscuro e incognito, descritto da Cold Specks come 'doom soul'. Una performance che sarebbe stata perfetta se interpretata dai 'Corvi' e dagli 'Estranei' nel Nord de "Il Trono Di Spade". Un piccolo gioiello inatteso che ha il potere silenzioso dei germogli che irrompono attraverso il ghiaccio, un feeling invernale che crea un ossimoro con il periodo in cui viene pubblicato: perché la musica non conosce stagioni...

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog