TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Tokyo, il Gay Pride e la First Lady

Tokyo si tinge d'arcobaleno e l'orgoglio gay giapponese si afferma sempre di più, tanto che il festosissimo corteo del Gay Pride diventa praticamente istituzionale. La madrina di questa edizione è infatti davvero d'eccezione: si tratta della first lady Akie Abe, moglie del Primo Ministro Shinzo Abe.

L'appuntamento cade l'ultima domenica d'aprile in apertura della settimana in cui cadono molte celebrazioni pubbliche (la Festa del Verde, lo Shōwa Day, la Festa della Costituzione, la Festa del Popolo e la Festa dei Bambini), raggruppate sotto il nome di Golden Week: non a caso, il Pride di Tokyo è stato battezzato come 'Rainbow Week'.

Molto vicina a un'idea di Matsuri (la tipica festa shintoista), la 'Settimana dell'Arcobaleno' ha l'intento di avvicinare la comunità gay a quella di massa ed evidenziare le innegabili difficoltà quotidiane in ambito relazionale e soprattutto lavorativo nella Terra del Sol Levante - come spiega un organizzatore di NO H8 Organization, ente no-profit legato al mondo LGBT:
"L'obiettivo è quello di permettere che i membri della comunità gay possano avere l'opportunità di vivere una vita 'normale', un futuro in cui la decisione di dichiararsi omosessuale non debba diventare un problema nella vita di tutti i giorni".

Topic:

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog