TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Giorgio Moroder: DJset @ Wired Next Fest

Si chiama Giovanni Giorgio ma tutti lo chiamano Giorgio.
È l'Uomo di Maggio di Wired, che - ispirandosi alle cover story di Vogue, Glamour e GQ - lo ha messo sulla copertina del numero in edicola e lo ha chiamato a suonare al Wired Next Fest che si terrà ai Giardini di Porta Venezia a Milano dal 16 al 18 Maggio.

Giorgio Moroder ha saputo vedere il futuro della musica con un pezzo da ballare, "I Feel Love" di Donna Summer (1977), proiettando una semplice canzone pop nell'immaginario di milioni di persone e aprendo uno spiraglio a quella dance che sarebbe diventata una lingua franca negli anni a venire. Ha saputo reinventarsi mille volte: dalla musica per i film (3 premi Oscar) e per i videogiochi, fino a quel pezzo-omaggio dei Daft Punk che lo ha riportato sugli MP3 reader di ragazzi che potrebbero essere i suoi nipoti.

Giorgio Moroder è uno di quegli italiani che hanno saputo esportare la loro creatività e ibridarla con quello che succedeva intorno a lui: il testimonial ideale per il "Remixing Italy" di Wired, che è andato a trovarlo nella casa di Los Angeles, lo ha visto lavorare e ha parlato con lui più di futuro che di passato, più di idee nuove che di ricordi.

L'appuntamento con Giorgio Moroder è - lo ricordiamo ancora una volta - su Wired di Maggio già in edicola e Sabato 17 Maggio a Milano per Wired Next Fest: da non perdere!

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog