TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

M+A: l'Italia suona a Glastonbury!

Si chiamano Michele Ducci e Alessandro Degli Angioli, insieme sono semplicemente M+A. E sono tra le poche band italiane ad aver centrato un obiettivo aspirazionale comune ma raro: uscire dall'orticello del BelPaese per approdare a un enorme campo, quello internazionale.

Una buona fetta d'Europa, America e Giappone ha trattato il secondo album firmato M+A - "These Days" - come un disco di un gruppo internazionale, così come dovrebbe essere se riuscissimo a staccarci di dosso l'etichetta esotica di 'pizza e mandolino'. Il risultato è paradossale: ascoltare oggi M+A nel loro stesso paese li fa suonare quasi 'di importazione', come succedeva una volta quando ti arrivava un vinile raro - prima che internet appiattisse il gusto della scoperta.

Sono davvero tante le influenze che vivono nella mondo di M+A: impossibile non citare certi anni '80, come difficile è tenersi lontani dalla tentazione di chiamare in causa Beck (quello allegro) e i Daft Punk (quelli di "Random Access Memories"), per quell'invidiabile forza di mescolare le carte del pop a quelle del funk e del soul - creando così un eccitante mix 'psichedelico' che ti dà la sensazione di trovarti di fronte a qualcosa di nuovo. Che di questi tempi non è poco!

Insomma, dopo la partecipazione al MiAmi 2013 (italianissimo festival che si tiene sulle sponde dell'Idroscalo di Milano), l'eco di M+A deve aver raggiunto le orecchie degli organizzatori della più grande manifestazione 'live' che il Vecchio Continente possa vantare: Glastonbury. Michele + Alessandro hanno vinto (votati da una giuria di critici britannici), un contest destinato agli 'emerging talent' che li porterà a calcare le assi del Main Stage 2014 tra il 27 e il 29 Giugno insieme a Arcade Fire, Kasabian, Jack White, Elbow, The Black Keys, Robert Plant, Lily Allen, Lana Del Rey, Skrillex, Pixies, Massive Attack, Disclosure, Ed Sheeran, De La Soul, M.I.A., Rudimental, Interpol, Mogwai, Bryan Ferry, Goldfrapp, MGM, Suzanne Vega e l'evergreen Dolly Parton!

Inutile cercare di organizzare i pullman per andare a sostenere M+A: i 175.000 biglietti disponibili erano già sold out prima che venisse annunciato un solo nome del meraviglioso cast.

Viva l'Italia. Viva M+A.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog