TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Libri per l'estate - Intervista ad Antonio Scurati

Lo scrittore Antonio Scurati è nato a Napoli nel 1969.
Professore universitario, scrittore di saggi e romanzi, nel 2005 ha vinto il premio Campiello con 'Il sopravvissuto' (Bompiani). Nel 2006 è stato pubblicato in una nuova versione il suo romanzo d'esordio, 'Il rumore sordo della battaglia'. Nello stesso anno per Bompiani è uscito il saggio "La letteratura dell'inesperienza. Scrivere romanzi al tempo della televisione": una riflessione su media, dadaismo, letteratura e umanesimo. Collabora con il settimanale Internazionale e con il quotidiano La Stampa.
Nel 2007 pubblica Una storia romantica cui segue, nel 2009, Il bambino che sognava la fine del mondo, romanzo che mescola realtà e finzione, prendendo spunto dalla cronaca per descrivere impietosamente la fame di tragedie da parte dei mass-media e del mondo dell'informazione in generale. Nel 2010 pubblica Gli anni che non stiamo vivendo. Il tempo della cronaca, una raccolta degli articoli in cui riflette sui principali fatti recenti di cronaca nera, politica e attualità. Nello stesso anno affronta i medesimi argomenti con la rubrica "Lettere dal nord" all'interno del programma televisivo 'Parla con me' con Serena Dandini.
Nel 2015 è uscito, ancora per Bompiani, Il tempo migliore della nostra vita, opera fra il romanzesco e il biografico, dedicata alla vita di Leone Ginzburg,


L'autore racconta il suo libro Il tempo migliore della nostra vita (Bompiani)

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog