TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Baby Box: dalla Finlandia la 'scatola di benv...

Quella della Baby Box in Finlandia è una tradizione che ha ormai 85 anni.
Almeno alla nascita, per il welfare finlandese i bambini sono tutti uguali, e tutti dormono in una scatola di cartone.
Dal 1930 infatti ogni nuovo nato ha diritto a ricevere una scatola che contiene tutto il materiale per l’accoglienza del neonato: copertine, vestitini, pannolini, giocattoli e il necessario per  il primo anno di vita del bimbo. La scatola stessa contiene un materasso e può essere trasformata in culla.

Ogni anno, circa 40 mila neogenitori la ricevono, e solo il 5% preferisce l’opzione alternativa, ovvero il bonus bebè in denaro.
Due anni fa la Baby Box fu inviata dal governo finlandese alla famiglia reale inglese come regalo di benvenuto alla nascita del piccolo George Windsor, divenendo così famosa in tutto il mondo.

Tre giovani padri di Helsinki hanno deciso di trasformare la ‘scatola di benvenuto’ in un business internazionale.
La loro impresa distribuisce in 20 Paesi, al prezzo di 400 euro l’una, Baby box simili a quelle inviate gratuitamente alle famiglie dalla Finnish Social Insurance. Il kit comprende la scatola-lettino e un corredo di abitini, utensili e giocattoli adattato alle diverse nazioni. Niente tutine da sci in Australia, ovviamente. Non è gratuita ma gli inesperti neo genitori comprando la scatola si risparmiano comunque molte preoccupazioni.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog