TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Seoul Music Awards, la celebrazione del K-Pop

Tutta colpa (o merito) di Psy e del suo 'Gangnam Style', con il video più visto della storia di YouTube - oltre 2 miliardi di visualizzazioni - e i flash mob organizzati in tantissime città del mondo. Era il 2012: da allora il K-Pop, ovvero il Korean Pop, è uscito dai confini nazionali ed è stato esportato con successo in Asia e Occidente.

Al 24esimo Seul Music Awards erano migliaia i fan, tutti giovanissimi, venuti ad accogliere le boy e girl band più note dell'universo K, tra le quali EXO, Super Junior e Beast. Melodie orecchiabili, balletti con coreografie ricercate e un look molto curato e glam sono alcuni degli ingredienti del successo dei gruppi del Korean Pop nel mondo.

I ragazzi sud coreani - però - non vogliono solo ascoltare la musica delle loro band preferite, andare ai concerti e scattare foto. In tanti vogliono diventare protagonisti: secondo un recente sondaggio, il 21 per cento dei pre adolescenti coreani desidera una carriera da popstar. Ed è un sogno per il quale i giovani sono disposti a sottoporsi a una dura preparazione e a una competizione sfrenata.

E' il caso di una bambina di nove anni, appoggiata dalla mamma e molto determinata, che si divide tra lezioni di danza e di modulazione della voce: se le cose andranno per il giusto verso, a breve potrebbe anche dover lasciare la scuola per dedicarsi full time al sogno di diventare star. K-Popstar, ovviamente!

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog