TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Live On Iceberg: i posti più strani dove far...

La recente avventura della british band The Defiled, che per la prima volta al mondo ha suonato dal vivo su un iceberg, offre l'occasione per fare una breve panoramica sui posti più 'strani' dove fare un concerto.

Tanto per cominciare, Burning Man: il festival più cool del mondo si tiene nel bel mezzo di un deserto, il Black Rock. Siamo in America, su una distesa salata nello Stato del Nevada a circa 150 km da Reno: una zona che si anima per otto giorni l'anno per raggiungere il culmine per la festa del Labor Day, il 1 Settembre.

Veterani delle 'stranezze live' sono senza ombra di dubbio i Pink Floyd, che hanno suonato senza pubblico nell'Anfiteatro degli Scavi di Pompei. Era il 1972, Roger Waters e compagni erano all'apice della creatività psichedelica e lo scenario all'ombra del Vesuvio era la cornice perfetta per le loro lunghe suite strumentali.

Nel 1989, licenziato Waters e diventati sempre più commerciali sotto la guida del chitarrista David Gilmour, i Floyd hanno 'parcheggiato' un'enorme chiatta nella laguna veneziana, offrendo uno spettacolo senza precedenti - così come le critiche che lo hanno seguito...

Altra storia per i TV On The Radio: la favolosa 'alt-band' di Brooklyn, New York, il 17 Agosto 2011 ha ceduto alle lusinghe di uno sponsor per suonare praticamente 'dentro' un enorme cartellone pubblicitario affisso su Great Jones Street, nel cuore della Grande Mela.

Più semplice fare un secret gig su un autobus: ci hanno pensato i White Stripes, che nel 2007 sono saliti a sorpresa su una linea di Winnipeg improvvisando un bellissimo set acustico.

Di esempi ce ne sarebbero a bizzeffe, tra rockstar impegnate a portare la propria arte in spartane toilette e case private per sorprendere i fan... Torniamo al primato dei Defiled: il gruppo metal è atterrato all'aeroporto di Kulusuk in Groenlandia, dal quale sono salpati per il blocco di ghiaccio che avrebbe ospitato il loro 'granitico' live show.

Prima di Stitch D e soci, il record ghiacciato apparteneva all'ex-cantante dei Busted, Charlie Simpson, che aveva suonato nel gelo dei -30˚C di Oymyakon, in Siberia.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog