TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Principe Harry: i miei primi 30 anni agli Inv...

Si sono da poco conclusi a Londra gli 'Invictus Games' - una sorta di paralimpiadi riservate agli invalidi dell'esercito e ai veterani di guerra - nati da un'idea dell'ex ribelle di casa Windsor, il Principe Harry, che ha anche partecipato attivamente all'organizzazione, trascorrendo - come ha affermato - parecchie notti insonni.

Dopo aver visto i Warrior Games negli Stati Uniti, il Principe, che da tempo sta lavorando duramente per allontanarsi da una precedente immagine di sé non proprio lusinghiera, ha deciso di provare ad allestire qualcosa di simile anche in Inghilterra.

Il risultato sono gli Invictus Games, con oltre 400 atleti partecipanti da tredici Paesi, e una gamma di discipline sportive che va dal rugby all’atletica, al tiro con l’arco e al basket.

In queste immagini vediamo Harry prendere parte a un match di rugby su sedia a rotelle, in squadra assieme alla cugina Zara Phillips, che è campionessa olimpica di equitazione.

Alla cerimonia di chiusura dei giochi, un grande show con tanti nomi importanti della musica internazionale come Bryan Adams, James Blunt, i Kaiser Chief e i Foo Fighters e molti  altri.

Il 15 Settembre il Principe Harry ha compiuto 30 anni: per l'occasione, ha ricevuto in eredità dalla madre Diana una cifra che - secondo il Sunday Times - si aggira attorno ai 12 milioni di euro. Speriamo ne faccia buon uso…

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog