TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

La sede sacra della passerella Gucci

Che la moda abbia un’aura di sacralità è chiaro sin dall’eccellenza che esprime e dalla fedelissima clientela che ne esalta le creazioni. Con Gucci lo stile ha finalmente trovato un’importante luogo di culto: l’abbazia di Westminster ha aperto le porte alla sfilata della Precollezione Primavera Estate 2017. Per la prima volta in assoluto il luogo riservato alle funzioni religiose dei reali d’Inghilterra ospita un evento profano e accoglie il suo seguito di 350 ospiti. Dalla nobile Charlotte Casiraghi a Valeria Golino, sono tante le fan di Gucci giunte a Londra da Roma su invito esplicito dello stilista Alessandro Michele.


In passerella, allestita tra i chiostri dell’abbazia, sono stati presentati i capi dal gusto dichiaratamente inglese: colori accesi, gonne in tartan, iconografie punk esprimono tutta l’ammirazione che il Direttore Creativo di Gucci ha per la patria della Regina Elisabetta. Lo stilista, infatti, ha avuto modo di crescere e formarsi sotto l’egida di Tom Ford, quando la sede Gucci era nel Mayfair.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog