TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Parigi Haute Couture, Valentino si erge sopra...

E poi c’è Valentino.


Nello sfarzo dell’Alta Moda parigina la collezione del marchio italiano si erge sopra tutti ribadendo, qualora servisse, cosa significhi fare haute couture.


Si perché nell’affannosa ricerca del bello e impossibile il rischio di imitare se stessi è dietro l’angolo. Non è mai stato così per Valentino Garavani. Non lo è di certo per Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli.


La cura del dettaglio, delle lavorazioni manuali, dei tessuti, preziosi ed originali. E poi la donna e la bellezza come unica fonte d’ispirazione. A sfilare per la primavera Estate 2016 è una collezione che guarda lontano, alle creazioni di Mariano Fortuny, stilista e alchimista veneziano che lavorava la veste come fosse un’opera d’arte.


Abiti di ispirazione bizantina, con linee tanto semplici quanto invece i tessuti sono preziosi, opulenti, e i colori sono pieni, ricchi, voluttuosi.


Mantelle, mantelli, lunghi abiti con strascico, profondi scolli a V che valorizzano il décolleté, qualche mini abito e anche un kimono stimolano l'immaginazione e trasportano in un tempo e in un luogo lontani dal caos e immersi nella bellezza.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog