TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Cannes 2015: la rivincita delle donne

Come è ormai tradizione, Calvin Klein ha organizzato uno dei party più esclusivi del Cannes Film Festival per celebrare le donne del cinema.

L'evento - super esclusivo, va da sé - ha visto mescolarsi esponenti di spicco non solo del grande schermo, ma anche di altre discipline artistiche come moda e beauty: tra le attrici più acclamate accorse all'invito del fashion designer spiccano Rachel Weisz, Isabelle Huppert, Melanie Laurent, Emily Blunt e Sienna Miller.

Tutte loro hanno sottolineato il ruolo della donna nei film, che sta progressivamente prendendo piede - non solo davanti alla camera da presa, ma anche dietro - per affermarsi come e più dei colleghi maschi. A provocare il dibattito è stato Thierry Fremaux, direttore del festival, quando ha pronunciato la frase "il numero delle registe nel mondo è troppo basso", riferendosi alla critica che voleva la Croisette affollata da pellicole firmate da registi.

Eppure, per la prima volta in anni e anni, il Cannes Film Festival si è aperto con "La Tete Haute", lavoro diretto dalla francese Emmanuelle Bercot. Anche se Fremaux si è affannato a sottolineare che la scelta è dovuta alla particolare affinità con il cartellone di quest'anno e non al sesso del regista...

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog