TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Parigi dice no alle modelle-grissino

No alle modelle-grissino. Una battaglia portata avanti dalle grandi case di moda ma mai affrontata davvero. Ora la svolta sembra essere vicina.
Dopo anni di modelle troppo magre viste sfilare alle settimane della moda di Parigi, pare che il governo francese porrà fine all’anoressia in passerella.
Malgrado l’allure delle sfilate parigine e il giro d’affari milionario che si ripercuote positivamente sull’economia nazionale, il Paese transalpino questa volta sembra proprio intenzionato a battersi contro l’eccessiva magrezza di tante sue mannequin.
Una misura per proteggere dai rischi le giovani modelle ma anche per evitare che l'immagine di estrema magrezza possa rappresentare un modello da imitare
Il nemico numero uno delle taglie extra small si chiama Olivier Véran, deputato socialista, a cui si devono due emendamenti che potrebbero dare luce ad una legge sanitaria in preparazione in Parlamento e nuova linfa alla campagna "anti-anoressia”.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog