TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Milano Fashion Week: Prada, Fendi e Philipp Plein

Se alla vigilia dell'edizione invernale della Milan Fashion Week l'attenzione era tutta per Gucci e per le creazioni del nuovo designer Alessandro Michele, analogo successo si deve riconoscere alle firme tradizionali.

La seconda giornata della Milano Moda Donna ha visto protagonista una storica alleanza: quella tra Silvia Venturini Fendi e Karl Lagerfeld per la collezione Autunno/Inverno 2015-2016 di Fendi. Non c'è un colore prediletto, un tessuto, una misura: la collezione propone una palette che vira dai toni del ghiaccio ai colori autunnali e vitaminici, tanta pelle e tanta pelliccia, le misure passano dal mini all'aver size.

E poi c'è Miuccia. La Signora della Moda rilancia la bellezza femminile, riportando in strada l'eleganza e la compostezza degli Anni '60. In passerella una donna che gioca a fare la signorina bon ton ossessionata dal rosa confetto con abiti a palloncino tempestati di spille, nastri, fiocchi e applicazioni-gioiello, accompagnati da borse bicolore da dama aristocratica dalle tinte pastello. Ci sono il tailleur azzurro polvere, il cappottino rosa, la serie di abitini con bretelle e i top decorati. Non mancano, infine, i tocchi di vero lusso, come gli abiti e le giacche interamente proposti in pelle di struzzo.

Dai colori ai monotono. Philipp Plein non ha mezze misure e sceglie il bianco e nero nella vertiginosa collezione presentata su montagne russe ricostruite per lo show. Stole di pelliccia intarsiate, pull e T-shirt di visone e volpe con inserti di pitone e coccodrillo, cappotti in mongolia e kidassia. E poi spettacolo e divertimento per chiudere uno show al limite tra stupore e basic.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog