TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

New York Fashion Week AW 2015

Le sfilate della New York Fashion Week danno il via al lungo mese che ci aspetta e che ci porterà dritti fino agli show di Parigi.

- Monique Lhuillier ricorda gli anni 20 e presenta una collezione colorata, asimmetrica e sexy. Le stampe, i motivi floreali e le palette dell’azzurro del giorno si alternano alla seta e alle trasparenze della sera

- All’insegna della seduzione la donna di Diana Von Furstenberg. Le scollature si fanno profonde, la seta e il voile sono protagonisti tingendosi di rosso, blu elettrico e nero. Motivi floreali e pois rimandano al quotidiano e riportano la donna alla compostezza senza mai sbarcare nell’apatia.

- Victoria Beckham volta pagina e alla donna sexy preferisce quella raffinata e di buon gusto. Il bianco e il nero non sono opposti ma si fondo tra loro nelle righe e nelle forme degli abiti. le linee sono strette mentre il ginocchio è coperto, va conquistato. Forma ed eleganza.

- Tubini, scolli e pellicce anche per Jason Wu che suggerisce alla donna linee essenziali, rigorose ma seducenti.

- L’arte liberty prende vita negli abiti di Hervé Léger che difficilmente nasconde la sua passione per l’architettura della Sagrada Familia di Gaudì. Gli elementi metallici, le forme geometriche e gli intarsi ricamati sugli abiti ricordano i simboli e i mosaici presenti sulle facciate mentre le trasparenze sulle spalle richiamano le vetrate liberty.

Ma la moda, si sa, fa rima con charity e allora poco stupisce se la Venere nera, da sempre vicina alle cause umanitarie, abbia colto l’occasione per riunire amici della moda nella lotta contro l’Ebola prendendo parte alla sfilata  “Fashion for Relief”, che anno dopo anno raccoglie fondi volti alle cause umanitarie

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog