TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Parigi: Valentino ed Elie Saab chiudono l'Hau...

Due sfilate di abiti memorabili chiudono la quattro giorni di Paris Haute Couture.

Pierpaolo Piccioli e Maria Grazia Chiuri, direttori creativi della maison Valentino, ci trasportano in una corte rinascimentale, in quella che è una vera ode all'amore. Modelle trasformate in dame sfilano indossando abiti con mantelle e corsetti ricamati di versi di Dante, Virgilio e Prévert. L'ispirazione arriva anche dai quadri di Marc Chagall, in mostra a Milano in questi mesi, con capi di lino crudo ripresi dalla tradizione popolare russa. Tutti abiti indimenticabili anche grazie alle tante ore di ricamo richieste dalle straordinarie lavorazioni, che strappano commenti entusiasti al pubblico del front row.

Il designer libanese Elie Saab, al Palais de Chaillot, su una passerella trasformata in una foresta incantata, fa sfilare una collezione composta esclusivamente di abiti da gran sera, che ricordano la Hollywood degli anni ’30, bellissimi e opulenti, tutti ricamati con lustrini e cristalli e adorni di piume.

Le nuance vanno dai rosa pastello all’albicocca a colori più intensi come il grigio grafite.

Sono abiti da diva, creati per sognare: poiché Saab è molto amato dalle star, siamo certi di rivederne alcuni molto presto sul red carpet dei prossimi Oscar.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog