TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

La pentola giusta

Per avere un ottimo risultato in cucina non basta la bravura, servono anche gli attrezzi giusti. È fondamentale scegliere quale pentola usare per ciascuna pietanza. Una valida selezione non solo ottimizza i tempi di cottura ma incide sul risultato in maniera sorprendente.

Per esempio, la scelta di una padella piatta non potrà essere adatta alla cottura di un arrosto, viceversa nella casseruola sarà quasi impossibile far saltare la pasta. Così ecco che una chiara e semplice spiegazione facilita l’approccio ai fornelli.

Questa è la volta di Davide Negri, chef de La Cucina Italiana che illustra quale pentola usare in ogni occasione. In certi casi il nome stesso dell’attrezzo parla della sua funzione, come, ad esempio, il saltiere, in francese sautoir. È una padella rotonda solitamente in acciaio. La sua forma piatta, con bordi bassi e con un unico manico ne facilita l’utilizzo. È ideale per tutti i cibi che vanno velocemente rosolati: come la frittata, ma anche la pasta, alcune carni e tutte quelle pietanze in cui, grazie alla sua forma, risulta più semplice amalgamare gli ingredienti.

La casseruola, invece, ha una profondità maggiore e due manici alle estremità: indicata per le cotture lente e di lunga durata come per i sughi, il ragù, le zuppe, gli stufati; è ideale anche un bel pezzo di carne opportunamente legato, oppure per la verdura cotta.

La preparazione di cibi nel rondo in pietra con bordi bassi è ideale per fare la carne in umido come per un gustoso gulash o lo spezzatino di manzo oppure ancora, più particolare, quello di cinghiale.

Più spesso, persino al posto del tradizionale saltiere, la cottura nel Wok si adatta a qualsiasi pietanza. Frittura, vapore, stufatura e rosolauta veloce. È infatti una padella in ferro con un fondo molto concavo che permette l’utilizzo di una quantità limitata di olio.

Topic:

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog